MANIFESTO IL FUOCO A SANTARCANGELO

IL FUOCO A SANTARCANGELO

Sarà dedicata alla Mutoid Waste Company la notte di San Silvestro, animata dalle sculture degli abitanti di Mutonia che, per quattro giorni, saranno esposte in piazza Ganganelli: dal 30 dicembre al 2 gennaio le opere e le installazioni del gruppo di scultori e performer internazionali potranno infatti essere ammirate sia nella piazza centrale che sotto i portici del Comune.

Il Fuoco a Santarcangelo, titolo della serata, vedrà come protagonista la Mutoid Waste Company, in occasione dei festeggiamenti per i suoi trent’anni di presenza a Santarcangelo. 

COME

Mutonia traslocherà in piazza Ganganelli: dal 30 dicembre al 2 gennaio le opere e le installazioni del gruppo di scultori e performer internazionali potranno infatti essere ammirate sia nella piazza centrale che sotto i portici del Comune.

CHI - MUTOID WASTE COMPANY

Il gruppo nasce nella Londra thatcheriana dall'incontro di artisti, attivisti e meccanici per creare sculture ad alto contenuto distopico, recuperando materiale di scarto. Con le loro performance hanno anticipato e influenzato la cultura rave e molte delle pratiche sociali che si sono opposte al grande business delle multinazionali dell'intrattenimento.

Arrivati a Santarcangelo nel 1990 invitati dal Festival del teatro in piazza, i Mutoid non se ne sono più andati, fondendosi alla comunità locale che li ha accolti e difesi nei momenti più delicati della loro storia. L’Amministrazione comunale gli ha tributato la massima onorificenza cittadina con l’assegnazione dell’Arcangelo d’oro nel 2020, e durante l’ultima edizione del festival, Mutonia è diventata l’ambientazione di due spettacoli indimenticabili.

Mutoid - Credits Claudia BorgiaSF50

COSA

LE SCULTURE DI MUTONIA

Sia nella piazza centrale che sotto i portici del Comune sarà inoltre possibile ammirare le opere e le installazioni del gruppo di scultori e performer internazionali:

Artista Lyle Rowell “Doghead”
Opere: The Flying Eye (2012) – Ispirata da alcuni disegni egizi e maya che poi sono state stilizzate dall’artista Von Dutch negli anni ’50.

Blastr (2014) – Ispirata dai disegni futuristici di robot/autonomi tipo “Mecha”. I mecha o mech sono robot presenti in numerose opere di fantasia, dalla letteratura ai manga e agli anime, che si caratterizzano per le dimensioni straordinarie, sempre superiori a quelle umane e solitamente più che mastodontiche (ma anche di dimensioni non gigantesche), e per il fatto di essere comandati da almeno un pilota presente all'interno della struttura metallica. Il termine è anche usato per indicare nello specifico il genere fantascientifico robotico.

Wrecks (1996) – Wrecks era un cane robot funzionante con un motore di una Citroen 2CV “due cavalli”, un cane non tanto ubbidiente che era un po’ difficile da tenere sotto controllo con il suo guinzaglio. Ormai ha 25 anni e non cammina più. L’ispirazione per Wrecks viene dal giocattolo “Zoids”, che infatti era un orso.

Artista Lu Lupan
Opere: B-Lad (2006) – Realizzazione a sei mani su commissione del Festival della Filosofia di Carpi, edizione 2006. Costruita assieme agli artisti Alessandro Scarpa e Mauro Pirredda con uno scheletro in ferro e bidoni blu, paraurti di auto, carene di scooter e moto.

Riù (2006) – Realizzazione a quattro mani, costruita assieme ad Alessandro Scarpa come proposta di spettacolo.
Composta principalmente di plastiche di recupero, paraurti di automobile e carene di scooter e motociclette.

Birdy – Dr Livingstone (2001) – Entrambe le sculture sono state realizzate come parte integrante del progetto d'ambiente espositivo-modulare progettato per Jeep meets indipendent Art, Jeep Tour. Entrambe le sculture sono realizzate con materiale metallico composito.

Artisti Dusty Pan (Dave Wilson), Nikki Rifiutile, Garlix, Lu Lupan
Opera: Valentine's Heart (fine anni ‘90) – Realizzazione a otto mani con materiali in ferro.

Artisti Strapper e Debs Wrekon
Opera: Truck Skull

Artista T OMA
Opera: Dj Tool

Lu Lupan - Birdy, Dr Livingstone (2001)
Blastr by Laura
Lu Lupan - B-Lad (2006)
https://www.santarcangelodiromagna.info/wp-content/uploads/2021/11/strupperteschio-600x800.jpeg

condividi questa pagina

Facebooktwittergoogle_pluspinterest